Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Focus Coronavirus-Rientro in Italia

 

Focus Coronavirus-Rientro in Italia

Il 14 Gennaio 2021 è stato firmato un nuovo DPCM con cui sono state sostanzialmente prorogate fino al 5 marzo 2021 le misure già precedentemente in vigore.

L'ingresso in Italia per chi viene da Paesi UE+ (inclusa la Svizzera) e non ha soggiornato o transitato in Paesi diversi da quelli UE+ negli ultimi 14 giorni è consentito purché siano soddisfatti i seguenti obblighi sanitari:

- obbligo di test molecolare o antigenico effettuato a mezzo di tampone nelle 48 ore precedenti l’arrivo in Italia, con risultato negativo. In assenza, sarà necessario sottoporsi a isolamento fiduciario (si rileva, tuttavia, che alcune compagnie aeree non consentono l’imbarco in assenza di test);

- obbligo generale di segnalazione del proprio ingresso alla ASL territorialmente competente;

- tutte le persone che entrano in Italia devono portare con sé durante tutto il viaggio l’apposito modulo di autodichiarazione per l'ingresso dall'estero, debitamente compilato.

Per ulteriori informazioni sulle condizioni per l'ingresso in Italia, consultare il FOCUS sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale o quello sul portale Viaggiare Sicuri.

Si ricorda, inoltre, che sul territorio nazionale sono in vigore misure differenziate da Regione a Regione, articolate in base a quattro fasce di rischio (bianca, gialla, arancione, rossa). L’appartenenza di una Regione a una o all’altra fascia è soggetta a revisione periodica. Le misure previste, in linea generale, per ciascuna fascia di rischio, sono indicate qui.


749