Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

07/03/2013 INTERNAZIONALIZAZIONE DEL SISTEMA UNIVERSITARIO ITALIANO: ANTICIPAZIONE DA PARTE DEL MIUR AL 15 APRILE 2013 DELL’ESAME IMAT PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN MEDICINA E CHIRURGIA ATTIVATO IN LINGUA INGLESE PER L’A.A. 2013-2014

Nell’ottica di un avanzato processo di internazionalizzazione del sistema universitario italiano il MIUR ha recentemente siglato un accordo con Cambridge Assessment Group, un’importante  agenzia europea di test di Valutazione.

Grazie a questo accordo, gli studenti stranieri che desiderino iscriversi in Italia a corsi di medicina in lingua inglese potranno sostenere gli esami di ammissione in lingua inglese, presso gli atenei italiani, nonché’ in sedi estere.


Il MIUR ha anticipato al 15 aprile prossimo la prova International Medical Admissions Test (IMAT) di ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia attivato in lingua inglese per l’a.a. 2013-14. Tale prova e’ predisposta dal MIUR avvalendosi del Cambridge Assessment.


L’elenco delle sedi di esame, i rispettivi orari di svolgimento dei test che si terranno in Italia e all’estero, ed il numero dei posti disponibili per l’accesso al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia in lingua inglese sono indicati nel Decreto Ministeriale MIUR 14.02.2013 – allegato – scaricabile anche all’indirizzo internet http://attiministeriali.miur.it/anno-2013/febbraio/dm-14022013.aspx .


Le iscrizioni all’esame di ammissione IMAT al corso di laurea magistrale a ciclo unicoin Medicina e Chirurgia in lingua inglese per l’a.a. 2013-14 potranno essere effettuate esclusivamente online sul portale del MIUR Universitaly, http://www.universitaly.it/index.php/students/IMATregistration  entro le scadenze pubblicate sullo stesso portale.


Si osserva che i test di ammissione IMAT ai corsi di laurea in argomento, attivati in lingua inglese, sono solo quelli presso le Universita’ elencate nel sopramenzionato Decreto (ovvero presso: Universita’ di Bari, Universita’ di Milano, Napoli Seconda Universita’, Universita’ di Pavia, Roma La Sapienza Medicina e Farmacia Policlinico, Roma Tor Vergata).