Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

INTRODUZIONE DI UN CONTRIBUTO AMMINISTRATIVO PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO ORDINARIO E CONTESTUALE ABOLIZIONE DELLA TASSA DI RILASCIO E DELLA TASSA ANNUALE

E’ stato convertito in legge (Legge 23 giugno 2014, n. 89 pubblicata sulla G.U. n. 143 del 23.06.2014) il D.L. 24 aprile 2014, n. 66, con il quale, tra l’altro, sono state abrogate la tassa di rilascio per tutti i passaporti e quella annuale per l’uso del passaporto ordinario fuori UE, e introdotto al loro posto un contributo amministrativo pari ad Euro 73,50, dovuto per il rilascio. 

Il costo totale per il rilascio del passaporto ammonta, pertanto, a € 116,00 (pari a Franchi Svizzeri 141,50 in base al tasso di cambio consolare valido per terzo trimestre 2014), per l’intera durata di validità del passaporto.


DISCIPLINA TRANSITORIA dal 24 GIUGNO al 7 LUGLIO 2014


Nella fase transitoria, per i passaporti emessi all’estero, le modifiche introdotte hanno effetto dall’08.07.2014, pertanto alle domande pervenute successivamente al 24.06.2014,  potranno essere applicate le seguenti disposizioni:


 a) Pratiche urgenti  (sono considerate tali quelle che prevedono il rilascio del passaporto entro il 7 luglio): andrà applicata la tariffa in vigore (libretto € 42,50 + tassa € 40,29) oltre ai diritti di urgenza (€ 34,00). Il costo totale del passaporto ammonterà quindi a € 116,79 (pari a Franchi Svizzeri 143,05 fino al 30.06.2014 e Franchi Svizzeri 142,50 dal 1° al 7 luglio);


b) Pratiche non urgenti  (a decorrere dall’8 luglio): si procederà con l’applicazione della nuova tariffa di cui sopra.