Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

PAGAMENTO DELLE PENSIONI INPS ALL’ESTERO. COMUNICAZIONI DELL’ISTITUTO SULLA CONCLUSIONE DELLA CAMPAGNA 2015 DI VERIFICA DELL’ESISTENZA IN VITA  

Si riporta di seguito quanto comunicato in data 15/07/2015 dall’INPS in merito alla conclusione della campagna 2015 di accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati residenti all’estero:
“Si rammenta che, come avvenuto negli anni passati, lo scorso 3 giugno è terminata la fase del procedimento di verifica dell’esistenza in vita basata esclusivamente sull’invio a CITIBANK della documentazione cartacea. Per i pagamenti della sola rata di luglio delle pensioni i cui titolari non hanno ancora fornito la prescritta attestazione di esistenza in vita, è stata disposta la localizzazione degli stessi presso gli sportelli di Western Union (nei Paesi in cui il servizio è attivo).
Per avvertire i pensionati interessati della possibilità di riscuotere la pensione allo sportello, CITIBANK ha inviato una comunicazione personalizzata con l’indicazione del “Money Tranfert Control Number” (MTCN). Nel caso in cui il pensionato non dovesse ricevere tale comunicazione, potrà ottenere le informazioni necessarie ed il codice MTCN contattando il servizio clienti di CITIBANK o le strutture territoriali INPS competenti.
La riscossione personale che avvenga entro il prossimo 21 luglio (data ultima per la predisposizione del pagamento del rateo di agosto) da parte del pensionato costituirà prova dell’esistenza in vita e per le successive rate saranno ripristinate le modalità di pagamento ordinarie. Ove invece la riscossione non avvenga entro quella data, i pagamenti successivi saranno sospesi dalla banca e potranno essere ripristinati solo a seguito della produzione di adeguata prova dell’esistenza in vita sia in forma cartacea che attraverso la riscossione personale (che potrà comunque avvenire fino al 24 settembre prossimo).
In tal caso, il ripristino dei pagamenti avverrà come segue:
– se la riscossione della rata di luglio avverra’ fra il 22 luglio 2015 e il 19 agosto 2015, il ripristino dei pagamenti delle pensioni
  avverrà a partire del rateo di settembre 2015;
– se la riscossione della rata di luglio avverrà fra il 20 agosto 2015 e il 19 settembre 2015, il ripristino dei pagamenti delle
  pensioni avverrà a partire del rateo di ottobre2015;
– se la riscossione della rata di luglio avverrà fra il 20 settembre 2015 e il 24 settembre 2015, il ripristino dei pagamenti delle
  pensioni avverrà a partire dal rateo di novembre 2015.
Nel caso in cui il pagamento in contanti della rata di luglio sia incassato dopo il 21 luglio 2015, il pensionato dovrà richiedere la riemissione delle rate eventualmente non pagate in quanto sospese alla sede INPS che gestisce la pensione , la quale potrà disporre il pagamento solo previa verifica dell’avvenuto accertamento dell’esistenza in vita da parte di CITIBANK”.