Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

INCONTRO TRA L’AMBASCIATORE D’ITALIA IN SVIZZERA GIAN LORENZO CORNADO E IL CAPO DEL DIPARTIMENTO FEDERALE DELL’ECONOMIA, DELLA FORMAZIONE E DELLA RICERCA GUY PARMELIN

Incontro Cons. fed. Parmelin 1
Ambasciata d'Italia a Berna

L’Ambasciatore d’Italia in Svizzera Gian Lorenzo Cornado è stato ricevuto oggi 21 novembre dal Consigliere Federale Guy Parmelin, Capo del Dipartimento Federale dell’Economia, della Formazione e della Ricerca. Durante l’incontro l’Ambasciatore Cornado ed il Consigliere Federale Parmelin hanno parlato delle relazioni economico-commerciali tra i due Paesi e della Presidenza italiana del G7 che avrà inizio il 1’ gennaio 2024.

La Confederazione è un partner strategico per l’Italia, con un interscambio pari a 1 miliardo di euro a settimana e la presenza in Svizzera di più di 1.000 aziende italiane che impiegano 22.000 lavoratori con un introito annuale di circa 15 miliardi.

L’Ambasciatore Cornado ha menzionato, con l’occasione, al Consigliere Federale Parmelin una delle priorità del mandato che gli è stato affidato dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Antonio Tajani: seguire da vicino la legislazione in materia di etichettatura nutrizionale e la diffusione in Svizzera del Nutri-Score che preoccupa seriamente l’industria agroalimentare italiana ed i produttori di alimenti sani e naturali tipici della dieta mediterranea.