Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

IL MINISTRO DEGLI ESTERI IGNAZIO CASSIS ALLA FESTA DELLA REPUBBLICA A BERNA. PROIEZIONE DEL VIDEOMESSAGGIO DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E MINISTRO DEGLI ESTERI TAJANI AI CONNAZIONALI

cassis
Ambasciata d'Italia a Berna

Il Ministro degli Esteri Ignazio Cassis ha partecipato ieri al ricevimento per la Festa della Repubblica che ha avuto luogo all’Ambasciata d’Italia a Berna.
 Hanno inoltre preso parte alla manifestazione la Direttrice dell’Ufficio Federale di Polizia Nicoletta della Valle, il Presidente del Gruppo GK Investment e Vice Presidente del Gruppo San Donato Kamel Ghribi, il Presidente del Gruppo San Donato Angelino Alfano, numerosi parlamentari federali e cantonali, tra cui il Presidente del Parlamento del Canton Ticino Michele Guerra, imprenditori, il corpo diplomatico accreditato in Svizzera e centinaia di nostri connazionali.

 Dopo l’esecuzione degli inni nazionali italiano e svizzero da parte della Banda della Guardia di Finanza diretta dal Colonnello Leonardo Inserra Ingrosso è stato proiettato il videomessaggio, molto applaudito, con il quale il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Antonio Tajani ha rivolto un caloroso saluto ed augurio ai nostri connazionali di cui ha sottolineato l’impegno e l’orgoglio con il quale portano nel mondo il nome dell’Italia e la forza dei nostri valori, della nostra cultura e del saper fare italiano. Subito dopo l’Ambasciatore d’Italia Gian Lorenzo Cornado si è soffermato sui solidi rapporti di amicizia tra Italia e Svizzera e sullo straordinario patrimonio linguistico, culturale, umano e valoriale che unisce i due Paesi e sulla nostra collettività perfettamente inserita a tutti i livelli della società elvetica. Infine il Capo del Dipartimento Federale degli Affari Esteri, Consigliere Federale Ignazio Cassis, ha rivolto un saluto « al Vice Presidente del Consiglio e caro collega e amico Antonio Tajani », ringraziato l’Italia per avergli dato la lingua, la cultura il modo di vivere, di sentire e di leggere la realtà e ricordato le vicende storiche che caratterizzarono il 1946 in Italia e Svizzera.
Quest’anno la Festa della Repubblica  è stata celebrata anche a Vaduz, con un ricevimento organizzato all’Ambasciata d’Italia a Berna presso l’azienda vinicola del Principe del Liechtenstein, cui hanno partecipato parlamentari, autorità locali, imprenditori e numerosi nostri connazionali.