Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

AVVISO ALL’UTENZA. RESTITUZIONE PASSAPORTI RINVENUTI ALL’ESTERO E RESTITUITI AGLI UFFICI CONSOLARI ITALIANI

Per il rilascio del passaporto occorre presentarsi personalmente all’Ufficio Passaporti di questa Cancelleria Consolare.
Gli sportelli sono aperti negli orari indicati in homepage. Non occorre prenotarsi.

Il passaporto è un documento di viaggio e riconoscimento. Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti della Circoscrizione Consolare in cui il cittadino italiano è residente. Per risiedere e viaggiare nei Paesi dell’unione Europea e la Svizzera è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio, rilasciata dalle Rappresentanze Consolari Italiane all’estero per tutti i cittadini italiani iscritti all’A.I.R.E. (vedi Carte d’identità). 

Documentazione da presentare per il rilascio del passaporto:

  • passaporto vecchio o, in mancanza di esso, la carta d’identità. I doppi cittadini che non abbiano un documento italiano, devono esibire il documento di riconoscimento del Paese di origine.
  • permesso di soggiorno (libretto stranieri B o C oppure Niederlassungsausweis / Heimatschein / Wohnsitzbescheinigung / Attestation  d’établissement).
  • 2 foto uguali, a colori, sfondo bianco, viso scoperto, senza occhiali e frontale, bocca chiusa (dimensione cm. 4 x 3,5);
  • se il richiedente ha figli minorenni, l’altro genitore deve dare l’assenso al rilascio del passaporto. Solo nei casi in cui l’altro genitore non può presentarsi personalmente in questo Ufficio, regolarsi  come segue:

Solo per cittadini-UE: Compilare l’atto di assenso ed allegare copia passaporto od altro documento di riconoscimento compresa la pagina dove appare la firma. Nur für EU-Bürger: Zustimmungserklärung ausfüllen Bitte eine Kopie Ihres Reisepasses oder Ausweises, einschließlich der Seite mit Ihrer Unterschrift beilegen.

I cittadini non appartenenti all´UE dovranno fare autenticare la firma alla polizia o al comune svizzero. Nicht EU-Bürger müssen die Unterschrift bei der Polizei oder bei der schweizerischen Gemeinde beglaubigen lassen.

Un cittadino italiano residente all’estero può,  per comprovati motivi ed in via eccezionale, richiedere il rilascio del passaporto presso una circoscrizione consolare in cui non è residente, ma in tal caso occorre attendere il “NULLA OSTA” e delega dell’Ufficio  competente per il territorio di residenza (Questura o Consolato).

EMISSIONE DI PASSAPORTO A MINORI

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente.
La richiesta va fatta da entrambi i genitori (il minore dovrà essere presente al momento della richiesta) e serve la stessa documentazione indicata per i maggiorenni.
Costi e tempi di consegna di un passaporto ad un minorenne sono equivalenti a quelli di un adulto.

Dichiarazione di accompagnamento per minori di anni 14

VALIDITA’ DEI PASSAPORTI

Dall’ottobre del 2006 vengono rilasciati esclusivamente i nuovi passaporti elettronici.Essi hanno una validità di 10 anni e non potranno essere rinnovati alla scadenza.Ai minori da 0 a 3 anni la validità è ridotta a 3 anni, da 3 a 18 anni è invece di  5 anni.Il passaporto elettronico è dotato di particolari caratteristiche di stampa anticontraffazione e di un microchip che consente la registrazione dei dati, certificati elettronicamente, riguardanti il titolare del documento e l’Autorità che lo ha rilasciato. Dal 25.11.2009 vengono rilasciati i nuovi passaporti biometrici con impronta digitale dell’interessato.

COSTO DEL PASSAPORTO ORDINARIO.

     Il costo attuale del libretto è di Euro 42,50 a cui si aggiunge un "contributo amministrativo" pari ad Euro 73,50 per un totale di Euro 116 , tale importo sarà pagato in valuta locale (Franco Svizzero) al tasso di ragguaglio applicato nel trimestre in corso al momento del rilascio.
N.B. sono state abolite sia la "tassa di rilascio" che la "tassa annuale".

Furto o smarrimento del passaporto (residenti all’estero)

E' necessario che il cittadino si presenti all’Ufficio Passaporti del Cancelleria Consolare con la seguente documentazione:

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;
  • documento di riconoscimento valido con fotografia;
  • permesso di soggiorno o un giustificativo dell’effettivo domicilio nella Circoscrizione(libretto stranieri B o C Niederlassungsausweis / Heimatschein / Wohnsitzbescheinigung / Attestation d'établissement).

Furto o smarrimento del passaporto (non residenti all’estero)

Qualora un cittadino italiano smarrisce il proprio passaporto o viene derubato (ad esempio un turista in transito che deve partire tempestivamente, la Cancelleria Consolare rilascia un documento chiamato "ETD (Emergency Travel Document)" con validità per il solo viaggio di rientro in Italia. Per ottenerlo, bisogna presentarsi  con la seguente documentazione:

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto effettuato presso la locale competente Autorità di Polizia;
  • 2 fotografie (uguali, frontali, a colori);
  • biglietto aereo/ferroviario per il ritorno in Italia;
  • eventuali copie del documento smarrito/rubato;
  • laddove possibile, documenti comprovanti la propria identità.

ATTENZIONE: prima di intraprendere un viaggio, si consiglia di consultare il sito Viaggiare Sicuri dove sarà possibile consultare, per ogni singolo Stato di destinazione, le informazioni aggiornate sul/i documento/i di viaggio richiesto/i per l'ingresso nel Paese e su eventuali restrizioni e/o requisiti specifici.

 

Aggiornato al 20/02/2019


56